Agrigento



“La più bella città dei mortali”, a sentire Pindaro, con un’agorà seconda solo a quella di Atene. Forse è per questo, per lo splendore di Akragas, che la città dei turisti è soltanto quella della Valle dei Templi. Ma Agrigento, anzi Girgenti, è molto altro. Agrigento sta negli ipogei che percorrono tutto il suo centro storico. Agrigento sta nella memoria del quartiere arabo, che racconta la conquista musulmana e poi la restaurazione normanna e infine la deportazione dei “saraceni” nel 1200 da parte dell’imperatore Federico II. Sta nello splendore delle chiese barocche, sta nella Cattedrale che è il simbolo dolente della bellezza e della fragilità della città. Ecco quindi un itinerario attraverso diciassette tesori, nel centro storico e nella Valle dei Templi. Per recuperare memoria, orgoglio, senso di identità.

dal 14 al 30 settembre 2018
Scarica il programma del Festival

Agrigento

“La più bella città dei mortali”, a sentire Pindaro, con un’agorà seconda solo a quella di Atene. Forse è per questo, per lo splendore di Akragas, che la città dei turisti è soltanto quella della Valle dei Templi. Ma Agrigento, anzi Girgenti, è molto altro. Agrigento sta negli ipogei che percorrono tutto il suo centro storico. Agrigento sta nella memoria del quartiere arabo, che racconta la conquista musulmana e poi la restaurazione normanna e infine la deportazione dei “saraceni” nel 1200 da parte dell’imperatore Federico II. Sta nello splendore delle chiese barocche, sta nella Cattedrale che è il simbolo dolente della bellezza e della fragilità della città. Ecco quindi un itinerario attraverso diciassette tesori, nel centro storico e nella Valle dei Templi. Per recuperare memoria, orgoglio, senso di identità.

dal 14 al 30 settembre 2018
Scarica il programma del Festival

Luoghi

Visite guidate
in 17 siti della città

Passeggiate

Tour urbani
alla scoperta della città

Visite con degustazione

Un viaggio in Sicilia, da ovest a est,
attraverso i vini e gli oli di Planeta.

Tutti i coupon


edizione 2018

OTTIENI I COUPON

I luoghi, le passeggiate e le visite con degustazione
del Festival 2018

Partner


Partner


Come partecipare


Un Festival della città, che al contrario degli altri Festival italiani e internazionali dedicati a temi specifici (matematica, mente, letteratura), è un Festival strettamente connesso alla scoperta e alla narrazione dei suoi spazi. E che così incrocia arte, fotografia, musica. Una rete di luoghi nuova e suggestiva, ordita per raccontare il territorio in un modo che vi sorprenderà.

Per la maggior parte dei luoghi non occorre prenotare. Basta acquisire il coupon e presentarsi all’ingresso dei luoghi.Un coupon da 10 euro è valido per 10 visite a scelta tra i luoghi del circuito.
Un coupon da 5 euro è valido per 4 visite a scelta tra i luoghi del circuito.
Un coupon da 2 euro è valido per un singolo ingresso a scelta tra i luoghi del circuito.

Il coupon da 10 o 4 visite non è personale. È possibile anche stamparlo in più copie, in modo che possa essere utilizzato contemporaneamente da più persone in diversi luoghi, fino a esaurimento del suo valore.

Le passeggiate sono a numero chiuso. Per partecipare è quindi necessaria la prenotazione qui. Basta scegliere la propria passeggiata, prenotare e pagare il contributo di 5 euro. L’organizzazione invierà un coupon via mail. Il coupon, dotato di QR code, dovrà essere stampato (o mostrato attraverso un dispositivo elettronico) ai volontari dell’organizzazione presenti sul luogo di raduno

I coupon non saranno rimborsati in caso di condizioni meteorologiche avverse o di impraticabilità dei luoghi per cause di forza maggiore. I coupon non utilizzati o parzialmente utilizzati non saranno rimborsati.

Richiedi informazioni


Come partecipare


Un Festival della città, che al contrario degli altri Festival italiani e internazionali dedicati a temi specifici (matematica, mente, letteratura), è un Festival strettamente connesso alla scoperta e alla narrazione dei suoi spazi. E che così incrocia arte, fotografia, musica. Una rete di luoghi nuova e suggestiva, ordita per raccontare il territorio in un modo che vi sorprenderà.

Per la maggior parte dei luoghi non occorre prenotare. Basta acquisire il coupon e presentarsi all’ingresso dei luoghi.

Un coupon da 10 euro è valido per 10 visite a scelta tra i luoghi del circuito.
Un coupon da 5 euro è valido per 4 visite a scelta tra i luoghi del circuito.
Un coupon da 2 euro è valido per un singolo ingresso a scelta tra i luoghi del circuito.

Il coupon da 10 o 4 visite non è personale. È possibile anche stamparlo in più copie, in modo che possa essere utilizzato contemporaneamente da più persone in diversi luoghi, fino a esaurimento del suo valore.

Le passeggiate sono a numero chiuso. Per partecipare è quindi necessaria la prenotazione qui. Basta scegliere la propria passeggiata, prenotare e pagare il contributo di 5 euro. L’organizzazione invierà un coupon via mail. Il coupon, dotato di QR code, dovrà essere stampato (o mostrato attraverso un dispositivo elettronico) ai volontari dell’organizzazione presenti sul luogo di raduno

I coupon non saranno rimborsati in caso di condizioni meteorologiche avverse o di impraticabilità dei luoghi per cause di forza maggiore. I coupon non utilizzati o parzialmente utilizzati non saranno rimborsati.

Richiedi informazioni


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend