Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Carona, Teglio SO

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero coupon

Abstract


Nel paese semideserto con l’affresco delle meraviglie

Fondato verso l’anno 1000, il paese fu il punto di arrivo di alcune famiglie di profughi cremonesi che nel ’200 furono messi in fuga dalla furia devastatrice di Federico Barbarossa e cercarono scampo nelle vallate orobiche: trovarono rifugio in questo piccolo borgo, fondendosi con gli abitanti già presenti. La rinnovata comunità visse un relativo periodo di ricchezza e benessere tra il XV e il XVII secolo, quando nelle sue valli (Belviso, Caronella e Bondone) si estraevano buone quantità di minerale ferroso. In questo periodo di benessere fu istituita la parrocchia (1425) e la chiesa fu ampliata e intitolata a Sant’Omobono (non un caso, visto che quel santo era ed è tuttora il patrono della città di Cremona).  Spopolatosi negli anni del boom economico, quando gli abitanti scesero in pianura per cercare “terreni meno ripidi da coltivare”, il paese – che fino a cento anni fa aveva 1200 abitanti – è un gioiello da scoprire. Nella chiesa (ex parrocchiale) è stato scoperto negli anni ’80 del secolo scorso dietro uno spesso strato di calce un ciclo di affreschi, di autore sconosciuto, rappresentante vari episodi della vita della Vergine Maria. Non si può che rimanere colpiti nell’osservare il “bacio tra Anna e Gioacchino”, i genitori di Maria.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend