Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

13 Corso Vittorio Emanuele II

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Coupon 10 Ingressi

Coupon 4
Ingressi

Coupon 1
Ingresso

Coupon 10 Ingressi

Coupon 4 Ingressi

Coupon 1 Ingresso

Abstract


Un viaggio nel Novecento attraverso settanta dipinti

La galleria della Fondazione Banca agricola mantovana accoglie una settantina di dipinti di artisti che sono nati o vissuti o hanno operato nel territorio mantovano dagli ultimi decenni dell’Ottocento a tutto il Novecento. Nella raccolta, una selezione della quadreria di proprietà della Fondazione stessa, sono presenti i maestri più rappresentativi dell’arte mantovana, le cui opere documentano, quindi, anche un percorso che segue lo sviluppo dei diversi movimenti artistici del secolo scorso, a partire da Giuseppe Marusi, artista eclettico pittore e scultore, riferimento fondamentale per la generazione successiva. Interessante, per il visitatore, anche collegare, in un ideale dialogo di riferimento, le opere degli artisti qui rappresentati con quelle della collezione civica dello stesso periodo, in particolare nell’ambito della cosiddetta “generazione dell’Ottanta” (definizione del critico Francesco Bartoli): da Vindizio Nodari Pesenti, che, pur amico di Boccioni, non aderì al Futurismo, al colorismo plastico di Giuseppe Guindani, dalla leggerezza calligrafica di Mario Lomini all’esotismo di Moretti Foggia, da Ugo Celada da Virgilio, in cui si congiungono la Metafisica, il Realismo magico, la Nuova Oggettività e il Novecento, al visionario Lanfranco, che volge al Surrealismo.

Visite a cura degli studenti dei Liceo artistico Giulio Romano

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend