Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Torre di Castionetto

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Abstract


La fortezza medievale e il colpo d’occhio sulla valle

È la testimone della potenza politica della famiglia Quadrio, che con ogni probabilità la costruì tra il 1200 e il 1400, quando il paese di Chiuro visse un periodo florido e di grande sviluppo urbanistico. Sorge a settecento metri sul livello del mare, tre piani a pianta quadrata di undici metri per lato, con muri che alla base raggiungono due metri e mezzo di spessore, certamente ebbe un ruolo difensivo e non solo di avvistamento. Fonti storiche indicano che venne utilizzata come base di appoggio dal comandante sforzesco Zenone Gropello, in seguito alla prima incursione dei Grigioni in Valtellina nel 1486-1487. L’apertura al primo piano costituiva l’entrata alla quale si accedeva mediante un ponte levatoio in legno. L’attuale ingresso corrisponde a un successivo varco. Significativi sono gli aspetti costruttivi e di dettaglio che provengono dalla tradizione architettonica lombarda: le finestre ottenute da conci giustapposti e le pietre squadrate decorate a bugnato disposte sugli angoli. I vani al piano terra e al primo hanno volta a botte; al secondo piano si accede tramite una ripida scala in pietra ricavata nello spessore dei muri perimetrali. I restauri effettuati nei primi anni del 2000, finanziati dalla “Legge Valtellina” hanno consentito la fruibilità e la conservazione del monumento.

All’interno alcuni pannelli illustrano le storie dell’Orlando Furioso che si trovano affrescate nelle dimore  rinascimentali valtellinesi. Dall’ultimo piano si gode una vista spettacolare sulla campagna valtellinese.

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend