Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

22 Via Giulio Romano

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Abstract


Affreschi, scale, dipinti La dimora sontuosa del conte

Palazzo Magnaguti prende nome dalla nobile famiglia mantovana che ne prese possesso negli ultimi decenni del ’700. Acquistato l’edificio, che risaliva al secolo precedente, per farne la loro dimora in città, i Magnaguti lo abbellirono e ammodernarono, chiamando ad affrescare le stanze artisti quali i pittori Giorgio Anselmi e Felice Campi, mentre per gli stucchi si affidarono a Stanislao Somazzi. L’ultimo a portare il cognome della famiglia fu il conte Alessandro, morto senza figli nel 1966, personaggio eclettico, colto, collezionista, numismatico di fama internazionale. Verso la fine degli anni Venti del Novecento il conte Alessandro fece eseguire importanti restauri e rinnovò le proprie stanze private con l’intervento del pittore e restauratore Arturo Raffaldini, di cui è diventata famosa la veduta di Mantova. All’interno dell’appartamento si trova anche una splendida scala in marmo, riproduzione ridotta di quella michelangiolesca nella Biblioteca Laurenziana a Firenze. All’interno di questa sontuosa dimora ha avuto sede l’esclusivo Circolo La Rovere, promotore di numerose attività culturali.

Visite a cura degli studenti del Liceo classico Virgilio

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend