Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

33 Corso Vittorio Emanuele II

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Abstract


L’antico monastero e i luoghi della corporazione dei lanieri

Il brolo delle Chiodare, posto oggi all’interno di un edificio attualmente sede del Circolo Ufficiali unificato dell’Esercito, era un antico luogo di preghiera e di meditazione, collegato alla chiesa e monastero di sant’Orsola, fondato dalla duchessa Margherita Gonzaga d’Este nei primi decenni del 1600. Il luogo si collega alla vita delle corporazioni artiere, in particolare dell’arte della lana, vitale nella Mantova del XV e XVI secolo. Il termine Chiodare fa infatti riferimento all’attività, praticata dai lanieri, di appendere a chiodi i panni di lana perché il sole ne favorisse l’asciugatura. In un’area appartenente ai mercanti di lana, nel 1643, la duchessa Maria Gonzaga, pronipote di Margherita, acquistò un terreno, denominato Brolo delle Chiodare dal nome del vicolo confinante, con l’intento di annetterlo al monastero. La destinazione di quest’area si concretizzò in due fabbricati: il cosiddetto Eremo delle grotte, un seminterrato, dotato di dodici vani incassati in parete per il ritiro delle monache, (ancora oggi parzialmente leggibile), e la copia architettonica della Santa Casa di Loreto (oggi completamente perduta).

Visite a cura degli studenti del Liceo Classico Virgilio

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend