Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

27 Via Elvezia

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Abstract


L’antico tempio bizantino Con le pitture medievali

Antichissime le origini della chiesa di Santa Perpetua, forse legate alla presenza in valle dei Bizantini ai tempi della guerra gotica (VI secolo) o alla evangelizzazione dei missionari nordafricani inviati da Gregorio Magno sulle Alpi per contrastare l’arianesimo. Si tratta del piccolo oratorio sorto a lato dell’antica via del Bernina, interessante per la struttura architettonica, integrata in modo originale nell’ambiente naturale, e per le pitture absidali medievali venute alla luce nel 1987, raffiguranti gli apostoli dagli spiccati tratti bizantineggianti rievocanti il medioevo. A partire dal XII secolo, insieme alla chiesa gemella dedicata a san Remigio sul terrazzo sopra il lago di Poschiavo, è documentata in modo diretto in molte pergamene che attestano la vitalità del convento con l’annesso xenodochio per i viandanti. Ai conversi di Santa Perpetua va il merito di aver promosso il terrazzamento dei fianchi della montagna e la bonifica del fondovalle, fra cui l’orticello in cui la tradizione vuole che avvenne l’Apparizione della Vergine, dove sorge il Santuario della Madonna di Tirano.

CONCERTO:

“…e batte il cuore”

Domenica 21 ottobre alle 16:00
con Fausto Tagliabue, tromba, flicorno e percussioni e Francesco D’Auria, hang e percussioni.

Nell’ambito della rassegna musicale “Luogo del cuore, musica dell’anima”, promossa dall’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Tirano.

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend