Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

86 Via Vespri Siciliani

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Abstract


Una candida bellezza tra reliquie e dolcezze

In origine chiesa del SS Salvatore, dopo la fondazione della prima comunità delle monache benedettine, nel 1590 prese il nome di chiesa di Santa Croce per via della preziosa reliquia della Croce di Cristo donata dalla contessa Aloisia Moncada. Rimaneggiata nel XVII secolo, la chiesa conserva al suo interno pregevoli stucchi con decorazioni dorate, la reliquia della pietra con l’effigie del Crocifisso sulla quale si narrano numerose leggende, e alcune tele dipinte tra le quali si segnala la Madonna con San Michele Arcangelo di Tommaso Pollace (1748 – 1830). La facciata principale ha un portale, sormontato da un timpano curvo spezzato, e una fila di finestre del coro, tipiche dei monasteri benedettini, con le grate in ferro che sono dette a gelosie. L’annesso monastero era conosciuto per la maestria delle suore nell’arte del ricamo e della produzione dolciaria, ma alla fine del XIX secolo l’edificio fu parzialmente demolito e riadattato come complesso scolastico; il monastero fu sede anche dell’Istituto magistrale “IX Maggio”, nel quale insegnò Vitaliano Brancati e studiò Leonardo Sciascia.

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend