Abstract


La gotica custode dell’antico porto

La chiesa di Santa Maria della Catena fu costruita nei primi anni del Cinquecento sopra un’alta gradinata, nella piccola piazza della Doganella. Superbo esempio di stile gotico-catalano, la chiesa deve il suo nome alla lunga catena che, fissata alla sua parete esterna, chiudeva l’accesso all’antico porto di Palermo. Proprio accanto, verso la Cala, sorgeva la Porta della Dogana, aperta nel 1570 allo scopo di consentire l’ingresso delle merci provenienti dal mare che venivano riposte nei magazzini della città prima di essere messe in commercio, così da rendere più facile il pagamento delle gabelle. L’ingresso è un portico con tre archi sotto il quale si aprono tre portali con bassorilievi. Numerose decorazioni rendono ricco l’interno. Molte di esse sono settecentesche, di notevole pregio sono gli affreschi di Olivio Sozzi e due sarcofagi, uno dei quali cinquecentesco.

 

COMING SOON

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend