<

Informazioni


Orari apertura
I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo
Via Francesco Todaro , Messina , Sicilia , IT

Durata visita
I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità
I am service box text. Click edit button to change this text.

Abstract

Un viaggio tra colori e forme attraverso 170 pezzi preziosi

Piatti, vasi, anfore, provenienti soprattutto da Caltagirone, ma anche opere di altre maestranze. Una preziosa collezione di maioliche siciliane e spagnole, circa 170 pezzi, esposte nell’antiquarium dell’Università. Appartenevano all’ingegnere e appassionato studioso Cesare Zipelli, che nel 2008 volle donarle all’Ateneo, integrando un primo nucleo di antiche ceramiche già cedute precedentemente da lui e dalla moglie Doris. Si possono ammirare, in un allestimento curato da storici dell’arte, nei locali ricavati sotto la scalinata del complesso centrale dell’Università. Nello stesso sito, è possibile vedere alcuni resti architettonici del XVII secolo, provenienti dal Collegio dei gesuiti, sede barocca del primo “Studium” messinese, progettata dall’architetto Natale Masuccio, lo stesso autore del Monte di pietà e, a Palermo, della bellissima Casa Professa. Dopo la rivolta antispagnola del 1674-78, l’Università fu chiusa e dichiarata “indegna per fellonia”. Nel 1778 riaprì l’Accademia Carolina e nel 1838 fu ripristinato l’Ateneo dal re Ferdinando.

COMING SOON

Ottieni coupon

Acquista il tuo ticket adesso

Giorno disponibile
Orario disponibile
Numero Coupon

Mappa

Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend