Informazioni Utili


Apertura

Informazione presto disponibile

Indirizzo

66 Viale Teocrito

Biglietto

Informazione presto disponibile

Accessibilità

Informazione presto disponibile

Note

Informazione presto disponibile

Abstract


Dalla preistoria alla civiltà bizantina. Il grande diario di Siracusa

Costruito su progetto dell’architetto Francesco Minissi, inaugurato nel 1988 nel parco di Villa Landolina, il Paolo Orsi non è pensato per essere un museo di contemplazione del bello quanto piuttosto come un vero e proprio laboratorio, in cui si raccoglie e si restaura, oltre che esporre. Ma, soprattutto, in cui le opere e i reperti – a qualsiasi epoca appartengano – siano chiave di lettura di un territorio a cui la struttura è profondamente legato. Un percorso lungo e articolato, che parte dalle culture preistoriche di Pantalica, Palazzolo Acreide, Noto, Calascibetta, e con i preziosi calchi di due elefanti nani ritrovati nella grotta di Spinagallo. Da non perdere la sezione dedicata alle colonie greche della Sicilia nel periodo ionico e dorico, con l’imponente kouros di Megara Hyblea, ma anche testimonianze di come a quei tempi viveva il quotidiano questo pezzo di Grecia in Sicilia: dalle ceramiche alle sculture, ai corredi funebri, fino alle sculture delle sub colonie, come la kore in trono (seconda metà del VI sec. avanti Cristo) da Grammichele. Una parte è dedicata anche alle testimonianze di età cristiana e bizantina, con un’iscrizione del culto di Santa Lucia risalente al V secolo.

COMING SOON

Mappa


Museo-regionale-Paolo-Orsi-1.jpg 7 mesi fa
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Museo-regionale-Paolo-Orsi-2.jpg 7 mesi fa
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 2 risultati

Non abbiamo trovato nulla.

Mostro 0 risultati

Editor Picks

Le Vie dei Tesori

Send this to a friend