Informazioni utili


Giorni Apertura

-

Indirizzo

5 SP21

Durata visita

-

Accessibilità

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


Il paese delle sette facce e la processione del Venerdì santo
Nel “paese dalle sette facce” – nome attribuito da Sciascia (per lui infatti tutte le volte che si gira lo sguardo il paesaggio offre sempre una diversa veduta) –, sull’omonimo colle che sembra avvitarsi su se stesso, sorge il Calvario, proprio sopra il quartiere San Giovanni: da qui si scorgono l’Etna, il centro storico di Savoca, il mar Jonio, il Capo Sant’Alessio e l’abitato di Santa Teresa di Riva. La struttura è un luogo simbolico per Savoca. Già prima dell’anno Mille alcuni monaci basiliani dell’Abbazia dei Santi Pietro e Paolo d’Agrò vi dimoravano all’interno di un antico eremo, che nel XVIII secolo venne dato, oramai diroccato, ai gesuiti. L’antica chiesa con l’annesso convento rifiorì dopo un attento restauro. I gesuiti dedicando la struttura alla Beata Vergine dei Sette Dolori e della Santa Croce e realizzarono pure le stazioni di una Via Crucis. Ogni anno, il Venerdì Santo, si celebra una solenne processione dalla chiesa del convento dei Padri Cappuccini fino al Monte Calvario. Il crocicchio di fedeli si allunga per le vie del borgo, eteree ombre intente a pregare,
mentre affluiscono verso la cima del monte. È un rito di secolare memoria.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend