Informazioni utili


Giorni Apertura

-

Indirizzo

Piazza Papa Giovanni XXIII

Durata visita

-

Accessibilità

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


La scultura che divenne viva per punire la presunzione dell’autore

E’ una delle chiese nella parte più alta – e antica – della città, a pochi metri dalla Porta Reale da cui entrò conte Ruggero il Normanno. Edificata nel XII secolo, si sviluppa a croce latina e ha una copertura di volte a botte. Il fonte battesimale è invece rinascimentale; è del XVIII secolo la tela del Transito di San Giuseppe racchiusa in una cornice rococò e del XVI, l’antico Trittico della Madonna delle Grazie in trono, al centro, coi santi Tommaso Apostolo e Pietro, ai lati. Ma basta alzare lo sguardo per notare la bellissima Croce trionfale, datata tra XV e XVI secolo, uno  dei più famosi esempi di croce dipinta, di fattura bizantina. L’opera dello scultore Valentino Riggio, è il cosiddetto “Signuri ‘ncatalettu”, chiamato così poiché durante la processione del Venerdì Santo viene posto – appunto – su un letto: leggenda vuole che lo scultore, soddisfatto della sua opera, ne avesse proclamato la bellezza, rivolgendosi alla stessa scultura. Che, animandosi, lo avrebbe colpito con uno schiaffo. 

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend