Informazioni utili


Giorni Apertura

-

Indirizzo

2 Via Torquato Tasso

Durata visita

-

Accessibilità

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


La porta della cittadella baronale con il Cristo annerito dalle candele

È una Sicilia nascosta, però pulsante di storia e di arte, quella che si mostra al visitatore della chiesa di Santa Maria. Fondata intorno al XV secolo, la chiesa è un tesoro inestimabile di iconografia religiosa del suo tempo. Dalla scalinata in pietra si giunge al portale, in pietra, scolpito nel 1581. Prima di entrare nel tempio, non si può fare a meno di ammirare l’alto campanile. Anticamente, qui era situata la Porta Santa Maria, accesso alla via che conduceva al castello baronale. La maggiore particolarità della chiesa di Santa Maria è rappresentata dal soffitto a cassettoni decorati, in legno di cipresso. Le opere custodite all’interno dell’edificio sacro sono permeate da una gioia di vivere semplice e decorosa e dalla fede inviolabile. Sull’altare, il Cristo Nero dei maestri Matinati di Messina (sembrerebbe che all’inizio il Crocifisso non si presentasse nero ma con colori molto vividi. In seguito, in parte annerito dai ceri e forse da un incendio, fu ridipinto per renderlo simile al bronzo), poi un San Biagio di  scuola gaginiana,  e il coro ligneo dietro l’altare maggiore. Da visitare la cripta con gocciolatoio.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend