Informazioni utili


Giorni Apertura

-

Indirizzo


Durata visita

-

Accessibilità

-

Contributo

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero coupon

Abstract


Nei luoghi dove si preparava il condimento degli antichi Romani

Alcuni sostengono fosse simile alla pasta d’acciughe, altri al liquido della salamoia delle acciughe sotto sale. Di sicuro era una salsa a base di pesce, preziosa e oggetto di floridi commerci, ma nessuno conosce esattamente la ricetta. Gli antichi Romani la aggiungevano come condimento a molti primi piatti e secondi piatti. Un’ipotesi è che la parola derivi dal nome greco garos o garon (γάρον), che era il nome del pesce i cui intestini venivano usati originariamente nella produzione dei condimenti. Ecco quindi la visita alle vasche che svelano alcuni misteri della preparazione del garum, che funzionò tra il V secolo avanti Cristo al V dopo Cristo. Al lavoro sul sito archeologico c’è un’équipe di studiosi italo-spagnoli (IBAM Cnr di Catania e UCA Università spagnola di Cadice) che provengono dall’Andalusia dove si trovano analoghe vasche, dall’insolita conformazione rotonda. Portopalo e Baelo Claudia (il sito dell’Andalusia) sono gli unici due siti nel Mediterraneo in cui si trovano vasche di lavorazione simili, sia circolari sia rettangolari.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend