Informazioni utili


Giorni Apertura

-

Indirizzo

216 Corso Vittorio Veneto

Durata visita

-

Accessibilità

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


La Madrice degli undici altari con il normanno Crocifisso di Rifesi

Non esistono documenti sulla data di edificazione della chiesa dedicata a Sant’ Antonio Abate, protettore di Burgio, ma è probabile, da fonti storiche attendibili, che avvenne durante la dominazione normanna nel XII secolo. Andata in rovina, sulle sue pietre fu riedificata l’attuale chiesa in stile rinascimentale, mentre il campanile risale al XVI secolo e l’intero edificio fu radicalmente restaurato nel 1749. l pavimento interno della Chiesa è in marmo bianco e grigio. Lungo le navate sono collocati ben undici altari e tutti custodiscono opere d’arte che, in alcuni casi, sono di grande valore artistico e storico. I tre portali di ingresso sono massicci e decorati con fregi in pietra. All’interno della Chiesa sono da segnalare la Madonna delle Grazie di Vincenzo Gagini del 1566;  la Madonna dell’Itria di Antonino Ferraro del 1596; il Crocifisso di Rifesi, scultura molto venerata in legno, una delle più antiche sul tema esistenti in Sicilia proveniente dal monastero normanno; l’Icona della Madonna della Consolazione del XIII secolo. Molto bello il portale destro scolpito in pietra nel 1846 sul quale è sovrapposta una lunetta incorniciata in marmo bianco che racchiude la Madonna tra due santi in bassorilievo.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend