Il Progetto

Un circuito di bellezza

Le Vie dei Tesori è il più grande progetto in Sicilia dedicato al racconto e alla scoperta del patrimonio dell’Isola: luoghi, persone, paesaggi, esperienze, tradizioni, produzioni.
Le Vie dei Tesori è un circuito di bellezza che fa della Sicilia un unico museo diffuso e che è gemmato in Lombardia, a Mantova.
È un brand che significa valore, scoperta, comunità.

La sfida

Le Vie dei Tesori è la sfida di un gruppo di giornalisti, studiosi e operatori culturali di Palermo convinti che siano le persone a cambiare le città. E decisi a valorizzare il patrimonio materiale e immateriale del Paese mettendo a rete le sue migliori risorse. Le Vie dei Tesori crede nelle infinite potenzialità di un Sud produttivo, operoso, creativo, affrancato dall’assistenzialismo. Crede nell’alleanza tra pubblico e privato. Crede nella necessità di fare rete. Propone ai cittadini un’alleanza nel segno della cultura, della conoscenza, della riappropriazione degli spazi. E di contro, offre ai turisti la possibilità di visitare città aperte, raccontate, dense di nuove prospettive, di nuovi spunti di dialogo, di nuove forme di accoglienza. Un impegno civile, prima ancora che culturale.

La Storia

Nato nel 2006 a Palermo in occasione del Bicentenario dell’Università della città, il progetto si è progressivamente allargato a tutta la Sicilia, coinvolgendo 20 tra Comuni capoluogo, grandi città dell’Isola e oltre 50 borghi. Nel 2017 ha fatto nascere lo spin off in Lombardia.

La Mission

La mission del progetto si può riassumere in una frase: far crescere le comunità a partire dal loro patrimonio.
Per Le Vie dei Tesori i luoghi della cultura sono infrastrutture identitarie attorno alle quali una comunità si riconosce, cresce e sviluppa un’attività di marketing consapevole e partecipata. Sono lievito sociale, civile, economico.
Il progetto è portato avanti dalla Fondazione Le Vie dei Tesori Onlus, ente con personalità giuridica riconosciuto dalla Regione siciliana, costituito da professionisti della comunicazione convinti dell’immenso potenziale di un Sud, e di un Paese, operoso, produttivo e creativo, affrancato da logiche di rassegnazione e di assistenzialismo.

Le Attività

Le Vie dei Tesori

– Organizza da 15 anni il Festival Le Vie dei Tesori, il più grande Festival dedicato alla scoperta del patrimonio delle città siciliane, che produce ogni anno un indotto di oltre 5 milioni di euro sull’Isola (dati Otie).
– Ha portato nel 2017 il progetto fuori dalla Sicilia, in Lombardia, grazie alla collaborazione della Fidam, la Federazione italiana degli Amici dei Musei.
– Collabora con enti locali e partner pubblici e privati su progetti di valorizzazione partecipata del patrimonio culturale.
– Ha costituito una rete con 60 borghi siciliani dove ha realizzato nel 2021 la prima edizione di Borghi dei Tesori Fest, digitalizzando, raccontando e aprendo al pubblico il patrimonio dei piccoli Comuni siciliani.
– Ha fatto parte di Palermo Capitale della Cultura 2018 dopo essere stato inserito nel dossier di candidatura.
– Ha prodotto o promosso oltre 200 tra mostre, concerti, reading, teatralizzazioni, performance, con un particolare interesse per il racconto dei luoghi e per la trasversalità dei pubblici.
– Promuove progetti Kids di educazione al patrimonio, in collaborazione con le istituzioni scolastiche.
– Ha oltre 200 partner, tra pubblici e privati.
– Ha formato e trasferito know-how a circa 4000 giovani, con percorsi di tirocinio formativo, alternanza scuola-lavoro, collaborazione professionale, volontariato.

– È studiato dal mondo accademico, che ha dedicato all’esperienza studi e una decina di tesi di laurea.
– Ha stretto accordi con le Università siciliane, favorendo all’esterno il trasferimento di conoscenza.
– Ha realizzato 9 interventi di restauro del patrimonio, scelti dalle comunità locali attraverso contest.
– Anima una vasta community (85 mila follower su Facebook, circa 30 mila su Instagram).
– È seguito dalla stampa nazionale e straniera e produce circa 1000 articoli l’anno sulle sue attività.
– Ha generato un giornale on line, Le Vie dei Tesori magazine, che racconta tutto l’anno il patrimonio siciliano.

Le Vie dei Tesori è

– un grande laboratorio di narrazione collettivo
– un’occasione di riconoscimento identitario delle comunità
– un modello di inclusione sociale
– uno strumento di allargamento dei pubblici della cultura
– un circuito di valorizzazione di luoghi e di territori
– un progetto di cittadinanza attiva e consapevole
– uno strumento di educazione al patrimonio

Il Festival Le Vie dei Tesori

Le Vie dei Tesori organizza dal 2006 tra settembre e novembre un grande Festival, diventato nel tempo il principale appuntamento dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del patrimonio della Sicilia e “gemmato” nel 2017 anche in Lombardia, a Mantova. Durante il Festival centinaia di luoghi di interesse artistico, monumentale, storico, naturalistico delle città vengono messi a rete, raccontati, aperti al pubblico, riempiti di esperienze e di eventi, con un forte coinvolgimento delle comunità.
Un modello basato su una logica partecipativa, condivisa e responsabile, che costruisce una comunità accogliente e che si realizza attraverso una rete virtuosa pubblico-privato. Il Festival mette a rete oltre trecento tra istituzioni, enti, associazioni, cooperative.
La chiave del Festival è quella di raccontare la cultura, l’arte e la storia a interlocutori di target culturale e sociale trasversale, pur nel rigore scientifico dei contenuti, diffondendo “in strada” curiosità intellettuale e sete di conoscenza.
Un grande museo diffuso costituito da luoghi di solito chiusi, luoghi aperti ma non raccontati, e luoghi aperti tutto l’anno che facendo rete moltiplicano i propri pubblici e partecipano a una grande festa collettiva.
Target del Festival sono tanto i cittadini che si riprendono la loro storia quanto i turisti e gli escursionisti che trovano una comunità ospitante e un territorio accogliente e aperto.

I Risultati del Festival

– Ha registrato nell’edizione 2019 (ultima edizione pre-Covid) oltre 400 mila visite in 8 fine settimana e nell’edizione 2021 oltre 200 mila visitatori contingentati nello stesso periodo. È stata una delle pochissime manifestazioni che si è svolta in presenza anche nel 2020, in tempo di pandemia, grazie a misure stringenti di sicurezza.
– Incrementa i flussi turistici (dati Otie, Osservatorio sulle economie delle Isole).
– Ha avuto per sette anni consecutivi la medaglia di rappresentanza del presidente della Repubblica.
– Ha ottenuto negli anni il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero dei Beni culturali.
– Ha vinto l’edizione 2020 del Premio nazionale Cultura+Impresa, il più importante riconoscimento italiano dedicato al rapporto tra mondo della cultura e mondo dell’impresa
– È nel calendario delle manifestazioni di massimo interesse turistico della Regione siciliana- assessorato al Turismo.
– È riconosciuto come Best-practice dalla Regione siciliana-assessorato Beni culturali per la valorizzazione del patrimonio dell’Isola.

La sostenibilità

La Fondazione Le Vie dei Tesori non gode di finanziamenti pubblici garantiti e sostiene le sue attività con:

– raccolta fondi
– contributi dei partecipanti alle attività
– sponsor e partner privati
– sostegno di istituzioni e attività su specifici progetti
– bandi e premi

Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend