Votazioni
In evidenza/Non in evidenza
Gestita/Non Gestita
14 cavalieri e pellegrini.jpg
Cortile Pellegrini, 90134, Palermo, Palermo, Italia

Un vero e proprio pellegrinaggio, con tanto di passaporto da far timbrare, da compiere in città con i luoghi come mete e tappe di questo viaggio che porterà il “pellegrino” a vedere siti a lui familiari con occhi diversi. Si parte dalla chiesa di Santa Cristina La Vetere e si arriva all’Oratorio di Santa Caterina d’Alessandria, passando dalla chiesa capitolare di San Cataldo attraversando i vicoli del centro storico di Palermo alla riscoperta dei luoghi percorsi dai pellegrini e dei cavalieri medievali. Il filo rosso è quello del pellegrinaggio e dell’accoglienza, promossa nel Medioevo dagli Ordini cavallereschi, attraverso un percorso che ripercorre i luoghi legati a importanti protettori/simboli della città, come Rosalia Sinibaldi e Santa Cristina. La scoperta di una Palermo antica e affascinante, crocevia di viaggiatori e viandanti in cammino verso i luoghi santi. All’inizio verrà offerto il biscotto del pellegrino e verranno anche distribuiti i passaporti di viaggio

55 buongiorno-notte.jpg
Via Maqueda, 201, 90133 Palermo PA, Italia

Buongiorno Notte vi invita ad immergervi nella magica atmosfera dell’alba seguendo un percorso particolare che consentirà di esplorare strade e vicoletti della città attraverso storie di tempi ormai lontani, che riecheggiano tra palazzi storici, strade nascoste e luoghi misteriosi, accompagnati passo dopo passo dalla luce dell’aurora.Dai Quattro Canti al Mare ci si addentrerà a poco a poco nel cuore della città.Riscoprendo alcuni dei quartieri più ricchi di storia e tradizione, si sentiranno gli odori e i suoni di una città dapprima assopita, che lentamente inizia a svegliarsi. Dai Normanni agli Arabi, rivivremo secoli di storia tra vicoli, luoghi caratteristici e storie ricche di folklore e curiosità, accompagnati passo dopo passo dalla luce dell’aurora.

_MG_1924 ok.jpg
Via Giuseppe Mario Puglia, 21, Palermo, PA, Italia

Il quartiere di Ballarò, caratterizzato e strettamente identificato dalla presenza del mercato più antico della città, è indubbiamente un luogo cardine per la comprensione dell’aspetto multietnico della città. Un aspetto importante e trasversale a tutte le epoche ma che in questa che viviamo si interseca con movimenti e nuovi scambi culturali alimentati da un impegno civile sempre più presente. La passeggiata che proponiamo racconta il quartiere attraverso le storie, la quotidianità, le relazioni di uno dei suoi abitanti. La vita umana ed emotiva dei luoghi attraverso le testimonianze e gli occhi di chi li vive.

2.jpg
Via Vittorio Emanuele, 475, 90134 Palermo PA, Italia

Corso Vittorio Emanuele, la più antica strada della città, la “proto-strada” di Palermo, con le sue viuzze di impianto fenicio. Il Cassaro, insomma, ricco di storia, bellezze e miserie della capitale della Sicilia. La sua Cattedrale, modificata nella sua bellezza da un architetto fin troppo naif per i suoi tempi. E l’incrocio delle strade, il teatro del Sole, vicino al quale si incastona un gioiello del marmo di Carrara più puro, la fontana Pretoria. Ma anche San Giuseppe dei Teatini, piazza Bologni e il museo diocesano. … è il Cassaro

IMG_7022.JPG
Corso Tukory, 2, Palermo, PA, Italia

Nel 1885 venne approvato il “Piano regolatore di risanamento” di Felice Giarrusso, che, rifacendosi al progetto “Grandioso”, prevedeva l’apertura di quattro strade perpendicolari a Corso Vittorio Emanuele. Di questi venne realizzata solo via Roma, con grandi ritardi ed enormi speculazioni.
Questo viaggio nel tempo, grazie al supporto di una galleria fotografica e con immagini precedenti al 1922, ci permetterà di conoscere meglio via Roma, e soprattutto di vedere cosa c’era prima al posto di questa grande arteria: vicoli, vanelle, chiese e cortili, sacrificati ai nuovi spazi Liberty. Da via Montesanto a cortile dei Gallinai, da Porta Colonna a via degli Schioppettieri, scopriremo aneddoti, glorie e miserie della Palermo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento.

petrosino.jpg
Via Cavour, 53, 90133 Palermo PA, Italia

Il detective italo-americano Joe Petrosino venne ucciso a piazza Marina nel marzo del 1909. La sua storia, quella di un martire della lotta alla mafia ante litteram, è al centro della passeggiata. Si racconteranno dei contatti, quelli ufficiali e quelli non ufficiali che Petrosino ebbe a Palermo, della diffidenza che nutriva nei confronti della polizia cittadina e degli informatori che alla fine lo tradirono. Una vicenda emozionante e commovente quella di questo piccolo grande uomo che aveva cambiato la storia della lotta alla mafia negli Stati Uniti, ma che in Sicilia trovò la morte. Un tour per scoprire i segreti della misteriosa Mano Nera.

HU0A9845.JPG
Porta Felice, Palermo, PA, Italia

Da Porta Felice fino al Piano di Santa Teresa fuori Porta Nuova, lungo l’asse più antico della città, l’itinerario di questa passeggiata letteraria attraversa la Palermo di fine ‘700, vista con gli occhi di Leonardo Sciascia nel suo romanzo storico “Il Consiglio d’Egitto”. Ricostruiremo l’incredibile vicenda dell’arabica impostura inquadrandola nel contesto storico del riformismo borbonico anti baronale degli ultimi decenni del ‘700. Vedremo i luoghi e i palazzi simbolo del potere, racconteremo la storia del potere baronale, dando così spessore a quella dimensione di impostura cui Sciascia fa riferimento nel libro, attraverso il suo alter ego Francesco Paolo Di Blasi. Passeggeremo dinanzi ai luoghi della memoria di alcuni dei protagonisti (Giuseppe Vella, Rosario Gregorio, Francesco Paolo Di Blasi). In questi e in alcuni altri luoghi daremo infine la parola a Sciascia e alla sua interpretazione dei personaggi, leggendo alcuni dei brani più significativi del romanzo.

san-martino-1.jpg
Via Pellerito, 1, 90046 San Martino delle Scale PA, Italia

Un posto dove cercare un po’ di fresco nelle calde giornate palermitane. Questo è San Martino per la maggior parte della gente. Invece ha tanti posti sorprendenti da scoprire in una passeggiata che partirà dal Villaggio Montano, quindi si accederà al demanio forestale verso la Neviera attraverso una comoda stradella, dove si apriranno panorami mozzafiato verso la valle sottostante e in fondo il golfo di Palermo. In poco tempo si giungerà alla Neviera, antico luogo di raccolta e immagazzinamento della neve, un importante attività nei luoghi montani. Nelle vicinanze, inoltre, viene ricordato Rosolino Pilo, esponente garibaldino, che su questi monti perse la vita combattendo con le truppe Borboniche. Da qui scollinando ci si immergerà nel cuore di Valle Cuba dove si intercetterà una delle antiche strade di comunicazione tra Palermo e il trapanese. Si rientrerà con un percorso ad anello al luogo di partenza. Dislivello di circa 250 metri.

2-montepellegrino.jpg
Via Bonanno Pietro, 16, 90149 Palermo PA, Italia

Chi non conosce il santuario di Santa Rosalia? Ma chi conosce il vicino gorgo di Santa Rosalia? Ebbene, sarà proprio questa curiosità naturalistica la principale, ma non unica, attrazione della passeggiata che corre a quota 445 metri sul livello del mare, assicurando una vista più unica che rara. Il gorgo di Santa Rosalia “possiede” alcune specie endemiche siciliane. Infatti è uno dei più importanti siti di riproduzione del rospo smeraldino siciliano. Successivamente si procede verso il sentiero che porta al belvedere da cui si può osservare un lembo della costa rocciosa dell’Addaura. Le pareti a strapiombo sono ricche di specie botaniche e sono luoghi di nidificazione di diverse specie di uccelli rapaci. Da qui poi si ritornerà al santuario di Santa Rosalia. Il percorso non presenta particolari difficoltà e si presta bene per qualunque fascia di età, ma si consiglia comunque di fornirsi di abbigliamento comodo e resistente.

Foce-Oreto1.jpg
Foro Umberto I, 11, 90133 Palermo PA, Italia

Anche la città ha una sua fauna di uccelli estremamente interessante che va scoperta e conosciuta. E questo è l’obiettivo della passeggiata guidata dal Wwf. Un tour urbanocondotto da specialisti del mondo degli uccelli. Ci si muoverà da Porta Felice lungo la costa palermitana sino alla foce del fiume Oreto. Si attraverserà, il parco del Foro Italico, consentendo a tutti (si consiglia di dotarsi di un binocolo) di osserva gli uccelli presente tra ambienti urbani,giardini e ambienti naturali.

EI5I1144.JPG
Via S. Vincenzo Dè Paoli, 50, 90133 Palermo PA, Italia

La Vucciria è uno dei quartieri-mercato più noti di Palermo. Il suo nome è stato eternato nella tela capolavoro di Renato Guttuso e dappertutto è sempre stato simbolo di vivacità. La Vucciria, che trae il suo nome dal francese boucherie (macelleria) Adesso, dopo anni di decadenza in cui sembrava avere perso oltre alla sua identità anche la sua forza vitale, il quartiere si sta rilanciando. L’itinerario proposto da Salvare Palermo attraversa il ricco patrimonio monumentale che ancora oggi caratterizza il quartiere, oscillante tra recenti restauri e rovine ancora incombenti fin dall’ultima guerra.

sacre-edicole-2.jpg
Discesa Caracciolo Vicerè, 242, 90133 Palermo PA, Italia

Le edicole votive, che in molti a Palermo chiamano “marunnuzzi” o “santuzzi”,  nei tempi andati sono state il centro della vita di una strada o di un cortile. E d’alta parte sempre forte è stato il rapporto fra l’edicola votiva e coloro che vi abitano attorno. La passeggiata che è proposta è un viaggio attraverso la sacralità dello spazio espressa attraverso queste piccole cappellette distribuite per le vie della città partendo dal celeberrimo Ecce Homo di Via Roma fino alla prima edicola di Santa Rosalia a Piazza Monte di Pietà.

via-libertà.jpg
2/F Via Notarbartolo Emanuele, Palermo, PA 90141, Italia

Una volta era una semplice e povera strada interpoderale, chiamata “strada della Favorita”. Verso la metà dell’800 divenne l’ideale proiezione della città fuori della città, seguendo la prosecuzione di via Maqueda.  Via Libertà, l’arteria ottocentesca tardo-ottocentesca dove secondo un cronista dell’epoca “dopo ogni pranzo, sia di estate o d’inverno, sfilano nei loro eleganti equipaggi le dame e le fanciulle delle due aristocrazie del blasone e del denaro”. E in questa zona, tra eleganti negozi e nuove palazzine, è possibile scovare alcune preziose sopravvivenze liberty. Sfregiata dalla guerra, e ancor più dal “sacco di Palermo” conserva tuttavia elementi di notevole interesse e ha una lunga storia da raccontare che verrà arricchita con una galleria fotografica che ci farà ricordare com’era bella.

marina.jpg
Salita della Intendenza, 60, 90133 Palermo PA, Italia

Il piano della Marina, nato dalla bonifica fatta dai Chiaramonte, è stato il luogo per eccellenza del potere baronale e antimonarchico, ma anche lo spazio della giustizia e della forca, con le pubbliche esecuzioni, e pure l’area di passaggio di merci preziose attraverso la vicina piazzetta delle Dogane. Insomma in poche centinaia di metri si racchiude una fetta imponente della storia antica e medievale cittadina. Il tour urbano parte dal giardino Garibaldi e dalla lapide che ricorda il luogo dell’omicidio del poliziotto Joe Petrosino per poi dirigersi alla fontana del Garraffo, alla piazzetta della Dogana e Catena, a Santa Maria di Porto Salvo e alla Cala. Il cuore della Palermo del ‘300

acchianata.jpg
Via Santuario Monte Pellegrino, 225, 90142 Palermo PA, Italia

Alla scoperta del promontorio più bello del mondo, percorrendo dal basso verso l’alto l’antica strada utilizzata dai fedeli per raggiungere il Santuario di Santa Rosalia, sul Monte Pellegrino. Condotto da esperti di natura, la passeggiata consentirà a tutti di immergersi, tra natura e storia, in uno dei più suggestivi e caratteristici percorsi della Sicilia, per riscoprire le bellezze di uno dei territori cui il palermitano è più legato. La strada è in pietra ed in certi punti sterrata, con un dislivello complessivo di circa 400 metri, pertanto è facilmente accessibile a tutte le fasce di età. Si consiglia l’utilizzo di scarpe da trekking e un abbigliamento comodo e resistente.

ficuzza.jpg
Piazza Colonnello Giuseppe Russo, 2, 90034 Ficuzza PA, Italia

La piazza di Ficuzza è il punto di partenza per coloro che hanno voglia di una bella giornata di trekking,in un’ escursione che partendo dal centro del borgo abitato si snoda attraverso il sentiero “Alpe Ramosa” tra gli alberi di Leccio e Roverella alla scoperta del cammino che condurrà a una radura nascosta dai sugheri. Un modo per conoscere le caratteristiche ambientali, botaniche e faunistiche di quella che un tempo era una riserva di caccia reale istituita da Ferdinando I Re delle Due Sicilie. Si farà poi visita al Centro regionale di recupero della fauna selvatica e quindi si tornerà al borgo.

san-martino-3.jpg
Via Pellerito, 1, 90046 San Martino delle Scale PA, Italia

Un posto dove cercare un po’ di fresco nelle calde giornate palermitane. Questo è San Martino per la maggior parte della gente. Invece ha tanti posti sorprendenti da scoprire in una passeggiata che partirà dal Villaggio Montano, quindi si accederà al demanio forestale verso la Neviera attraverso una comoda stradella, dove si apriranno panorami mozzafiato verso la valle sottostante e in fondo il golfo di Palermo. In poco tempo si giungerà alla Neviera, antico luogo di raccolta e immagazzinamento della neve, un importante attività nei luoghi montani. Nelle vicinanze, inoltre, viene ricordato Rosolino Pilo, esponente garibaldino, che su questi monti perse la vita combattendo con le truppe Borboniche. Da qui scollinando ci si immergerà nel cuore di Valle Cuba dove si intercetterà una delle antiche strade di comunicazione tra Palermo e il trapanese. Si rientrerà con un percorso ad anello al luogo di partenza. Dislivello di circa 250 metri.

Foce-Oreto1.jpg
Foro Umberto I, 11, 90133 Palermo PA, Italia

Anche la città ha una sua fauna di uccelli estremamente interessante che va scoperta e conosciuta. E questo è l’obiettivo della passeggiata guidata dal Wwf. Un tour urbanocondotto da specialisti del mondo degli uccelli. Ci si muoverà da Porta Felice lungo la costa palermitana sino alla foce del fiume Oreto. Si attraverserà, il parco del Foro Italico, consentendo a tutti (si consiglia di dotarsi di un binocolo) di osserva gli uccelli presente tra ambienti urbani,giardini e ambienti naturali.

Mostro 18 risultati

Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend