Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine
Votazioni
In evidenza/Non in evidenza
Gestita/Non Gestita
necropoli-1.jpg
Lungomare Salinella, 8B, 91025 Marsala TP, Italia

Cicerone, questore a Lilibeo tra il 76 e il 75 avanti Cristo, la definì “splendidissima civitas”: la città fu fondata agli inizi del IV secolo dai Cartaginesi e dagli abitanti di Mozia, scampati all’assedio del tiranno Dionisio di Siracusa (397 avanti Cristo). Il nome Lilybaeum secondo Diodoro Siculo deriva dalla fonte “Lilube” che sgorgava vicino Capo Boeo, secondo altri dall’etimo “ad Libiam”, per la vicinanza con l’Africa del Nord. Tre porti aveva Lilibeo, difesa da una poderosa cinta muraria. Caposaldo della supremazia cartaginese nella Sicilia occidentale e dinamico centro commerciale, fu vinta dai Romani solo dopo la Battaglia delle Egadi (241 avanti Cristo). Nel periodo ellenistico fu una fiorente città multietnica in cui convivevano pacificamente punici, greci e romani. I visitatori visiteranno i resti delle necropoli – punica, ellenistico-romana – degli ipogei paleocristiani fuori le mura, e delle fortificazioni; percorreranno gli assi viari principali, tra insulae romane, mosaici e terme.

complesso-monumentale-san-Pietro-ed-museo-civico-2.jpg
Via Rubino, 38, 91025 Marsala TP, Italia

I visitatori saranno immersi nella Marsala della dominazione spagnola, tra il ‘500 e il ‘700, alla scoperta delle testimonianze di quel periodo. Si addentreranno nelle vie e nelle piazze del centro storico:  tra bastioni di avvistamento, porte, antiche chiese e monasteri, palazzi gentilizi; e resteranno affascinati da aneddoti e curiosità sul governo della città durante quegli anni, le intriganti storie delle famiglie gentilizie e di alcuni personaggi illustri. La passeggiata guidata dalla studiosa di Marsala, Francesca La Grutta, partirà dal bastione cinquecentesco, il Baluardo Velasco, e passando da Porta a Mare/ Porta Garibaldi, si srotolerà fino a piazza Loggia, tra le arcate dell’antico Palazzo di Città (oggi Palazzo VII aprile) e la maestosa facciata settecentesca della chiesa Madre.

Mostro 2 risultati

Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend