Informazioni utili


Giorno

-

Orario

-

Luogo di Raduno

-

Durata

-

Partecipanti Max

-

Contributo

-

Note

-

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Abstract


La gola che ricorda le Dolomiti nel cuore del borgo

Parrà di essere sulle Dolomiti per questa passeggiata che parte dal cuore del borgo per raggiungere la Gola d’Isnello, una stretta fenditura di roccia che guarda all’antico torrente Hassin che si srotola tra le rocce calcaree risalente certamente al Giurassico inferiore. Il sentiero, conduce ai ruderi del castello medievale da cui si può godere un panorama mozzafiato; da qui, passando dalla chiesa di Santa Maria Maggiore e di San Michele, attraverso il centro storico, si giunge alla Gola che separa il borgo dalle aree più alte del Massiccio di Pizzo Dipilo, le cui pareti sono state rese lisce dagli agenti atmosferici dopo essersi sollevate dai profondi abissi marini. Percorrendo il sentiero, in prossimità della valle, sono visibili i cosiddetti piani di faglia, cioè le striature dei diversi mutamenti morfologici. Il caratteristico colore rosato delle rocce circostanti che si “infuocano” al tramonto narra la storia geologica delle Madonie, quando le alte vette erano una barriera corallina. La filosofia del percorso è quella di fare risaltare il forte legame roccia-uomo delle Madonie. Lungo il sentiero, che conduce all’uscita del borgo, ci si trova sommersi dai profumi delle essenze mediterranee.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)