Informazioni utili


Giorno
Presto disponibile

Orario
Presto disponibile

Luogo di raduno

Durata
Presto disponibile

A cura di
Presto disponibile

Partecipanti Max
Presto disponibile

Contributo
Presto disponibile

Note
-

Acquista coupon


Abstract


La terrazza naturale dell’antico santuario

Un sentiero lastricato, con scale, lungo circa un chilometro e mezzo si inerpica sul monte San Paolino, che domina come un immenso masso l’abitato di Sutera. “La Rocca”, questo il suo nome locale, riserva, con un dislivello di 200 metri, le sue emozioni. Si avanza tra i pini e le piante che vivono in questi pendii. Vi sono anche testimonianze storiche come una dimora bizantina subito dopo il cancello d’entrata. Con viste diverse e spettacolari, perché muta la luce e l’aspetto del cielo. Sopra si raggiunge una terrazza naturale che sovrasta il monte, su cui si trova il santuario di San Paolino innalzato da Giovanni III Chiaramonte nel 1374 sulle rovine di un castello preesistente di origine bizantina. Per gli abitanti di Sutera è una roccia di fede a due passi dal cielo, poiché qui sono custodite le reliquie dei santi compatroni del paese: San Paolino, Sant’Onofrio e San Archileone e si fanno pellegrinaggi. A quota 819 metri, si può riposare e la vista va, meteo permettendo, ad un panorama magnifico su gran parte della Sicilia e sulle montagne più alte: dalle Madonie all’Etna fino al mare di Agrigento.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend