Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

12 Via Alessandro Scarlatti

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


Il tempio razionalista voluto dal Regime

È il frutto di un concorso bandito in pieno regime fascista dall’Associazione nazionale Mutilati e Invalidi di guerra: era il 1936, lo vinse l’architetto Giuseppe Spatrisano, i calcoli di cemento armato furono eseguiti da Giovan Battista Santangelo che, come l’architetto, si era formato alla corte modernista di Ernesto Basile.L’ingresso in marmo travertino reca la scritta “TEMPIO MUNITO FORTEZZA MISTICA”: è un raro esempio palermitano di grande simmetria di architettura tra le due guerre, vera e propria scultura architettonica di primo Novecento, a metà tra i metafisici giochi formali di Giorgio De Chirico ed il razionalismo romano di Giuseppe Terragni, tra monumento al sacrificio e costruzione funzionale. Fu inaugurato il 21 maggio 1939, attualmente  ospita la sezione penale del Giudice di Pace, oltre ad altri uffici comunali. Alcune ali dell’edificio, dismesse, conservano ancora gli arredi originali disegnati da Spatrisano.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend