Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Foro Umberto I 29,Palermo

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


Il Padre che costruì una casa per i bambini che non ne avevano

La Casa Lavoro e Preghiera nacque alla fine dell’Ottocento nella borgata marinara di Sant’Erasmo. Padre Messina prese in affitto l’Astrachello, casetta estiva del principe di Cutò, e lì accolse bambine del quartiere e poi bambini, picciriddi senza famiglia e senza sostentamento. L’opera venne istituzionalizzata l’8 settembre 1900, ma Padre Messina continuò ad ampliare la Casa grazie al sostegno di benefattori e al contributo di progettisti della scuola del Basile. Realizzò così l’attuale complesso affacciato sul mare che ha i caratteri tipici dell’architettura tardo ottocentesca. Le stanze e i saloni della Casa, le chiese e gli spazi aperti, gli oggetti, i dipinti, i mattoni: tutto qui è intriso della grande passione di Padre Messina, ‘u patri’ o ‘il pazzo’ o ‘il pazzo che piacque a Dio’, a seconda di chi fosse a citarlo. Molto osteggiato e molto amato in mezzo secolo di lavoro, riuscì a togliere dalla strada e dare un futuro a oltre tremila bambini.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend