Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

24 Via Sebastiano Cammareri Scurti

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero coupon

Se sei in possesso di un codice coupon multi-ingresso potrai riscattarlo e procedere con la prenotazione.

Abstract


Il capolavoro barocco nato da una piccola chiesa

Al posto della chiesa del Purgatorio, fino al XVI secolo, esisteva una delle chiese più piccole della città, intitolata ai santi Fabiano e Sebastiano. Nel 1574 si decise di ricostruirla ma i fondi raccolti con le elemosine non bastarono e i Giurati della città nel 1584 convocarono il Consiglio civico per destinare un contributo più consistente alla ricostruzione della chiesa, che nel 1601 divenne la sede della Congregazione delle Anime del Purgatorio. Si dovette attendere il 1690 per vederla ricostruita e ampliata, e dedicata appunto alle Anime del Purgatorio. Il prospetto, unico nel suo genere, mostra quattro colonne corinzie, tortili, in pietra arenaria, mentre il portale centrale è in marmo grigio. La cupola, a costoloni, è rivestita da mattonelle in maiolica verdi. Nella Cantoria, l’organo di Pietro La Grassa. Il bassorilievo tondo di marmo dell’Annunciata è stato attribuito a Giuliano Mancino. Oggi la chiesa è un auditorium.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend