Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Piazza Monsignor Giuseppe Cipolla

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


Gli affreschi “comunisti” del giovane Guttuso

C’erano volute processioni, novene, preghiere, collette, recite e lotterie ma alla fine Aspra aveva non solo guadagnato la sua prima chiesetta parrocchiale, che sarebbe sorta al posto della cappelletta dove il buon sacerdote Giuseppe Cipolla celebrava messa da anni, ma possedeva anche un buon gruzzolo per i lavori di ampliamento e rifacimento. Ma la chiesa, dedicata alla Beata Vergine Maria Addolorata salvatrice dei pescatori, aveva bisogno di essere affrescata e monsignor Cipolla si rivolse ad un giovane pittore di Bagheria, Renato Guttuso. Detto fatto, il giovane artista riceve l’incarico e ritrae nei volti degli apostoli, i padroni delle barche di Aspra. E incorre nell’ira del cardinale Lavitrano che impone di “imbiancare” a calce i dipinti “opera di un ateo comunista”. Si dovranno attendere sessant’anni per rivedere gli affreschi del giovane Guttuso, tra l’altro mai completati.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend