Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Via Giovanni da Procida 23

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


L’archivio e la cripta inedita dell’antica confraternita

Dopo tanti anni di chiusura e abbandono, è stata consolidata e aperta al pubblico. Questa chiesa neoclassica, realizzata nel 1630 al limite della Meschita, è di proprietà dell’antica confraternita di Santa Maria degli Agonizzanti. I confrati – così come i “Bianchi” dalla candida veste, nell’omonimo oratorio – avevano il compito di prendersi cura dei condannati a morte, ai tempi del Tribunale del braccio Secolare (carceri della Vicaria), alleviando l’ agonia con preghiere per la salvezza delle anime. Dopo il restauro del tetto a cura della Soprintendenza, la chiesa, grazie al lavoro della Congregazione, che si trova in un vicoletto a pochi metri dalla via Roma, è tornata a risplendere. Ed è tutta da scoprire al suo interno, nel bianco candore di stucchi e decorazioni tipici dello stile neoclassico, con un bellissimo altare con rilievi del Marabitti. C’è la possibilità di gettare un’occhiata all’archivio seicentesco della Congregazione e di visitare la cripta appena aperta dopo gli ultimi lavori.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend