Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine Widgets Magazine

Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

Piazza della Repubblica, Marsala

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero coupon

Se sei in possesso di un codice coupon multi-ingresso potrai riscattarlo e procedere con la prenotazione.

Abstract


Il martire inglese e la chiesa museo

La storia della Chiesa Madre comincia in epoca normanna, quando fu costruita sui ruderi di una basilica paleocristiana e dedicata a San Tommaso Becket, arcivescovo di Canterbury (martire, canonizzato appena qualche anno prima), per volere della regina Giovanna Plantageneta, figlia di Enrico II, moglie di Guglielmo II. Narra invece la leggenda che fu costruita con un carico di colonne di marmo di Corinto destinate a una chiesa inglese da dedicare al Santo, trasportate su una nave naufragata al largo di Marsala. Un primo ampliamento risale al 1497, altri interventi vennero realizzati nel ‘500 e nel ‘600. Tra il 1824 e il 1827 venne eretta la cupola che mostrò subito la sua fragilità: e infatti crollò il 9 febbraio 1893, con gravi danni. Il restauro venne affidato a Giuseppe Damiani Almeyda. Soltanto il 30 aprile 1903 veniva riaperta al culto, con l’aiuto degli emigrati in America per completarla. Oggi è un vero museo della devozione visto che accoglie dipinti e sculture di altre chiese distrutte o sconsacrate.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)

Send this to a friend