Informazioni utili


Giorni Apertura

I am service box text. Click edit button to change this text.

Indirizzo

37 Piazza San Francesco di Paola

Durata visita

I am service box text. Click edit button to change this text.

Accessibilità

I am service box text. Click edit button to change this text.

Ottieni Coupon


Scegli giorno
Scegli orario
Seleziona numero ingressi

Compra solo questa visita

Utilizza (se ce l’hai già) il coupon multi-ingresso da 10 o da 4 visite

Acquista il coupon multingresso da 10 o da 4 visite

Abstract


Le opere riaffiorate nel 2016 nel chiostro dell’attuale Caserma Ruggero Settimo
La sorpresa è del 2016 quando, durante i lavori di recupero di una parte della caserma Ruggero Settimo, nel piano di Sant’Oliva, s’intravedono delle macchie sotto l’intonaco: vengono chiamati i tecnici della Soprintendenza ai Beni culturali che con bisturi e pennelli iniziano a liberare una serie di affreschi. Risalgono a poco dopo la costruzione del complesso, all’inizio del Seicento. Si tratta di storie della vita del santo: San Francesco guarisce un mercante di Tours, San Francesco in estasi non riceve il re di Francia, San Francesco in udienza dal Papa. Affreschi preziosi di quello che un tempo era il chiostro del convento dei Frati minimi di San Francesco, costruito nel 1518 insieme con la sua chiesa, e che sono stati attribuiti allo Zoppo di Ganci e a Giuseppe Alvino, detto il Sozzo, tra i pittori più rinomati dell’epoca. Nell’ex refettorio, invece, diventato nel 1952 Teatro della Casa del Soldato, è comparso un altro importante ciclo di affreschi dedicato ai miracoli di Gesù. Con l’abrogazione degli Ordini religiosi del 1866, il Convento dei Padri Minimi viene confiscato dallo Stato e adibito a Caserma di Fanteria. Gli affreschi si potranno conoscere adesso in questa occasione straordinaria.

Mappa


Editor Picks

Le Vie dei Tesori
ItalianEnglishChinese (Simplified)